Spadafora. Imprenditore e guardia giurata arrestati per tentato omicidio

MESSINA – I carabinieri hanno fermato una guardia giurata di 32 anni, Rosario Verdura, e un imprenditore di 30 anni, Antonino Cardia, con l’accusa di tentativo di omicidio. Avrebbero parteciparono con altre persone, il 10 febbraio scorso, all’agguato contro i fratelli Davide e Francesco Giorgianni, a Sapadafora. L’obiettivo dei sicari era punire Davide Giorgianni, ritenuto il responsabile di un incidente stradale in cui erano morti Giovanna De Salvo e suo figlio Andrea D’Arrigo, imparentati con Verdura. L’imboscata fallì perchè Francesco Giorgianni, anch’egli guardia giurata, rispose uccidendo Domenico Santapaola, che faceva parte del gruppo di fuoco. Altri complici fuggirono.

Leave a Response