Riperimetrazione delle zone alluvionate: 500 persone rientrano a casa

Sono state definite le nuove riperimetrazioni nei centri del messinese colpiti dall’alluvione del 1 ottobre 2009: in base ai nuovi rilievi, che indicano quali aree sono tornate sicure e quali sono invece ancora a rischio, oltre 500 persone – cioè la maggior parte degli sfollati di Giampilieri, Scaletta e delle altre aree alluvionate – potranno tornare nelle loro case”. Lo dice Filippo Panarello, deputato regionale del PD, a proposito delle opere di messa in sicurezza nelle zone del Messinese colpite dall’alluvione che nel 2009 ha provocato la morte di 37 persone e danni al territorio e alle infrastrutture.
“Siamo di fronte – aggiunge Panarello –ad un risultato importantissimo, raggiunto in tempi ragionevoli grazie all’impegno della Regione, dei suoi uffici periferici, della Protezione Civile, del Genio Civile, degli Enti Locali e dei Comitati dei cittadini: tutti questi soggetti hanno lavorato assieme per raggiungere lo stesso obiettivo. Dopo il risultato ottenuto – conclude  Panarello – siamo fiduciosi che in tempi brevi si possano completare gli ultimi interventi necessari per la messa in sicurezza delle altre aree, in modo da far tornare alla piena normalità l’intero territorio e tutti i suoi abitanti”.

Leave a Response