Taormina. Celebrato il 198° anniversario dell’Arma dei Carabinieri

TAORMINA – Una solenne cerimonia religiosa nel ricordo del vice brigadiere Salvo D’acquisto, esempio luminoso di altruismo, spinto fino alla suprema rinunzia della vita per il prossimo. La santa messa è stata celebrata nella chiesa di S. Giuseppe di Taormina. L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle celebrazioni per 198esimo anniversario dell’arma dei carabinieri. A coordinarla è stata la Compagnia di Taormina, guidata dal capitano Gianpaolo Greco e della sezione locale dell’Associazione nazionale carabinieri, guidata da Giovanni Romeo. Presenti il comandante provinciale Claudio Domizi, il capitano Greco, il sindaco di Taormina Mauro Passlacqua insieme al presidente del Consiglio Eugenio Raneri, l’assessore provinciale alla cultura Mario D’Agostino, numerosi uomini dell’arma delle stazioni limitrofe, la moglie e il figlio del militare Giovanni Cavallaro, morto tragicamente nell’attentato di Nassirya. Commovente il discorso del comandante Domizi che al termine della S. Messa, officiata da Don Ezio insieme ad altri parroci della zona, ha elogiato i suoi uomini, ribadendo che i carabinieri devono con tutte le loro forze essere strenui difensori della patria. Dopo la cerimonia religiosa la manifestazione è proseguita nell’ ex Chiesa di S. Giovanni dei Cavalieri di Malta dove è stata allestita una mostra dedicata agli uomini dell’arma. Veri capolavori, che portano la firma dell’artista Cesare Filistad, il quale per l’occasione, ha realizzato un dipinto dedicato al giovane milite Salvo D’Acquisto. L’opera è stata inaugurata dal comandante Domizi sotto una cascata di petali di rosa.

NEL TG90 DI OGGI, 7 GIUGNO, TROVERETE LE INTERVISTE AL COMANDANTE PROVINCIALE CLAUDIO DOMIZI, A GIOVANNI ROMEO E A CESARE FILISTAD

Leave a Response