Provincia. Mozione di Francilia per realizzare le reti a fibra ottica

MESSINA – Questa mattina i consiglieri provinciali dell’Udc Matteo Francilia, Marco Vicari e Nino Summa hanno presentato una mozione che impegna il presidente della Provincia Nanni Ricevuto a convocare i vertici di Telecom Italia Spa, in qualità di titolare della dorsale in fibra ottica, e della Infratel Italia Spa, società del Gruppo Invitalia di proprietà del Ministero dell’Economia, in qualità di soggetto attuatore degli interventi infrastrutturali sulle reti nelle regioni convergenza (aree obiettivo uno/Sicilia), al fine di verificare quale sia la programmazione dei lavori relativi alle reti in fibra ottica sul territorio provinciale e, in conseguenza di ciò, stabilire in quali modi e con quali tempi la Provincia Regionale di Messina può contribuire alla velocizzazione della realizzazione delle suddette reti sul territorio messinese.
“Si tratta – ha dichiarato il consigliere provinciale dell’Udc Matteo Francilia, primo firmatario della mozione – del primo passo verso la progettazione e la cantierabilità delle opere necessarie a portare avanti un processo di vera trasformazione della nostra economia. Il potenziale delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC o ICT) è assolutamente incredibile: possono favorire l’innovazione, la crescita economica e la competitività permettendo la nascita sul territorio di imprese, guidate soprattutto da giovani, di servizi avanzati e programmazione informatica afferenti il settore dell’e-commerce, dei servizi economici e finanziari o dell’assistenza telematica. Con una maggiore diffusione e un uso più efficace delle tecnologie digitali – spiega Francilia – potremo stimolare l’occupazione e offrire ai nostri cittadini una migliore qualità della vita, assicurando loro un migliore servizio sanitario, trasporti più sicuri ed efficienti, un ambiente più pulito, nuove possibilità di comunicazione e un accesso più agevole ai servizi pubblici ed ai contenuti culturali. Dal punto di vista strettamente economico – continua Francilia – uno studio europeo sulla diffusione della fibra ottica ha dimostrato che già dopo il quarto anno il vantaggio economico è pari a 1,5 volte l’investimento. Il prossimo passo è valutare i tempi e le modalità di finanziamento degli interventi grazie al supporto di Telecom Italia e della Infratel. Attraverso questa mozione, frutto delle istanze provenienti dal mondo giovanile di cui si è fatto promotore il vice coordinatore provinciale giovanile dell’Udc Carmelo Cutrufello – conclude Francilia – si vuole portare all’attenzione delle Istituzioni un tema di eccezionale importanza: lo sviluppo del territorio tramite gli investimenti nell’ambito dell’innovazione tecnologica”. 

Leave a Response