Messina. Crisi settore edile, venerdì sit in dei sindacati

MESSINA. La crisi che sta travolgendo l’economia del nostro paese non risparmia neanche il settore edile. I sindacati a Messina sono sul piede di guerra. I segretari provinciali di Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil, Giuseppe Famiano, Giuseppe De Vardo e Biagio Oriti hanno organizzato un sit-in dei lavoratori edili che si terrà venerdì 4 maggio alle ore 10.30 davanti la Prefettura di Messina. Sbloccare le opere già finanziate e immediatamente cantierabili: è questo l’obiettivo dei sindacati. Al termine della manifestazione i segretari provinciali chiederenno al prefetto Francesco Alecci un tavolo di confronto da aprire subito con i sindaci dei comuni più popolosi della provincia di Messina e con i rappresentanti dei principali enti pubblici. Si scatenano Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil e denunciano che nei primi mesi del 2012 il numero degli addetti in Cassa Edile è diminuito del 12% rispetto al 2011 e che negli ultimi quattro anni si sono persi oltre 4 mila posti di lavoro. Inoltre il numero delle gare aggiudicate nei primi 3 mesi del 2012 è diminuito del 44,74% rispetto ai primi mesi del 2011. “Il settore è al collasso – denunciano Famiano, De Vardo e Oriti – e sono necessarie azioni concrete da parte della classe politica messinese che fino a oggi con il suo immobilismo ha contribuito al mancato sviluppo del territorio”.  I sindacati chiedono un intervento delle Istituzioni su un problema che non è solo lavorativo ma soprattutto sociale e di vitale importanza per la ripresa della nostra economia.

 

Leave a Response