S. Teresa. Finanziata la riqualificazione dell’ex ufficio di collocamento

S. TERESA – Un centro di aggregazione sociale per rispondere ai bisogni dei minori e delle famiglie in situazione di grave emarginazione del comprensorio jonico. L’help center, gestito dall’associazione Penelope, è già attivo da qualche anno a S. Teresa di Riva, nei locali dell’ex ufficio di collocamento, in via Cristoforo Colombo, ma adesso sarà completamente rimesso a nuovo. L’edificio, infatti, sarà ristrutturato grazia ad un finanziamento di oltre un milione di euro concesso al Comune di S. Teresa, nell’ambito del Pist “Peloritani, Terre dei miti e della bellezza”, dal dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali. Il progetto, predisposto dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il centro “Il Picchio”, si è classificato al secondo posto in graduatoria (col punteggio di 46,37) e riceverà quindi un finanziamento di 1.156.050 euro. L’intervento riguarda la riqualificazione e ristrutturazione con sopraelevazione dell’immobile comunale di via Colombo, concesso da qualche anno in comodato d’uso gratuito all’associazione “Penelope” che si è fatta carico di una prima ristrutturazione per consentirne la riapertura. Grazie al finanziamento regionale, adesso l’immobile diventerà sede di un insediamento di servizi sociali di rango sovracomunale, un help center inerente le attività del distretto socio-sanitario D32. L’idea è quella di farne un centro polivalente al servizio delle fasce più deboli della popolazione e di quanti hanno bisogno di un sostegno, anche per trovare lavoro o far valere i propri diritti. Inizialmente, il Comune di S. Teresa aveva inserito nel Pist due distinti progetti –  uno per la “Ristrutturazione di immobili comunali da destinare a servizi sociali”  e un altro per la “Creazione di un Help center sociale”-, ma poi è stato deciso di unificarli e puntare tutto sulla riqualificazione dell’edificio di via Colombo. Una decisione che è stata premiata dalla Regione.

 

Leave a Response