Casalvecchio. L’oppozione presenta mozione contro il sindaco ma diserta la seduca

CASALVECCHIO – La tanto attesa riunione del Consiglio comunale di Casalvecchio è stata rinviata per l’assenza di alcuni consiglieri, tra cui quelli del gruppo di minoranza. C’era attesa perché tra i punti dell’ordine del giorno, oltre alla relazione del sindaco, figurava anche la mozione di sfiducia nei confronti dello stesso sindaco Onofrio Rigano sottoscritta dai consiglieri di minoranza che, inspiegabilmente, hanno disertato i lavori d’Aula. Insomma, una sorta di ”giallo”, ovviamente politico. ”Stranamente quei consiglieri che hanno proposto la mozione di sfiducia nei miei confronti – dice il primo cittadino Onofrio Rigano – non si sono presentati per discutere l’ordine del giorno. Stesso comportamento si è avuto nella seduta di prosecuzione del giorno 23 marzo. Di conseguenza – prosegue Rigano – tutto viene rinviato a data da destinarsi. Mi preme comunque precisare che nella seduta del 22 marzo era presente il consigliere di opposizione Andrea Miano, risultato poi assente nella seduta di prosecuzione del giorno successivo. Nel prendere atto di quanto verificatosi – conclude Rigano – voglio ricordare a coloro che, a vario titolo rappresentano i cittadini, che alla base del giuramento fatto in occasione dell’insediamento dell’Amministrazione comunale, prevale l’interesse della collettività di Casalvecchio e non quello personale”.

Leave a Response