L’inchiesta sulla presunta speculazione edilizia a Fiumedinisi, chiesto il processo per l’on. Cateno De Luca e per altri 17

MESSINA – La Procura della  Repubblica di Messina ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex sindaco di Fiumedinisi e attuale deputato regionale Cateno De Luca, e altre diciasette tra amministratori, funzionari e componenti della commissione edilizia comunale di Fiumedinisi. La  vicenda è relativa all’inchiesta su una presunta speculazione edilizia a Fiumedinisi che sfociò lo scorso 27 giugno con l’arresto di De Luca e  di altre tre  persone. Al leader del movimento ‘Sicilia Vera” vengono contestati l’abuso d’ufficio, la tentata concussione e il falso, reati commessi da sindaco di Fiumedinisi. In una nota  inviata oggi agli organi di stampa, l’on. De Luca contesta il modo in cui è stata fatta ”filtrare” la notizia della richiesta del suo rinvio a giudizio ed annuncia che investirà della vicenda ”gli organi Superiori della Magistratura ed altre Procure della Repubblica”.

 

Leave a Response