Calcio. Seconda Categoria, il derby di Letojanni finisce in parità

LETOJANNI – Nella classica stracittadina di fine campionato Asd Letojanni e Robur si spartiscono equamente la posta in palio, pareggiando 2 a 2 al termine di una gara pirotecnica e giocata a ritmi elevati. Un pareggio sacrosanto quello ottenuto dalle due formazioni ormai con la testa al prossimo torneo. Robur promossa anticipatamente in prima categoria, Letojanni salvo matematicamente con due turni d’anticipo; bianconeri che affronteranno il Sant’Alessio fra una settimana, e gialloblù in trasferta a Novara di Sicilia. Nebroidei impantanati come non mai nella zona calda della classifica come d’altronde i galletti. Ma, andando per ordine, quest’oggi bisognerebbe discutere di altro; di un match all’insegna della correttezza e della lealtà sportiva. Un derby in cui il sano agonismo è prevalso sulle discussioni vane, che lasciano il tempo che trovano. Un pubblico delle grandi occasioni ha fatto da cornice sugli spalti ad una giornata di festa. E’ accaduto di tutto, in positivo ovviamente: goal, spettacolo, assist, defallance in difesa e sotto porta, il tutto condito dalla discreta direzione del signor Schillaci di Enna. Gli errori ci sono stati sia da una parte che dall’altra: verità ineludibile, ma è anche vero che il tutto non ha inciso sul risultato finale. Gara che entra nel vivo già nei primi minuti, al 7’, quando su rinvio corto della difesa letojannese, Castorina si impadronisce della sfera e insacca alla destra di Auteri ( in precedenza l’arbitro non aveva concesso un rigore per sospetto atterramento in area di Alberto Smiroldo). Poi il goal della Robur, e ancora, dopo qualche minuto rete di Pagano su punizione dal limite dell’area. Al 12’ Nassi, pescato regolarmente da Filippo Saglimbeni, sbaglia clamorosamente un goal fatto. Palla fuori di poco. Risposta del Letojanni con Pagano, che impegna severamente Saglimbeni. Al 35’ Robur in avanti con Riccobene, che su punizione centra la traversa. Auteri impietrito. Si va negli spogliatoi. Fine primo tempo. Sintesi che ci conduce alla seconda frazione di gioco, che non regala grosse emozioni, tranne le due segnature, prima di Castorina al 20’ su un altro svarione della difesa letojannese e poi allo scadere di Camarda su rovesciata. Da notare anche due interventi prodigiosi di Auteri al 35’ su punizione di Filippo Saglimbeni e dell’estremo difensore bianconero su siluro di Pagano, che viene subito dopo espulso per doppia ammonizione. Stessa sorte toccherà ad Agnone al 49’. Poi il triplice fischio finale del direttore di gara che manda tutti negli spogliatoi.

ASD LETOJANNI: Auteri,Rizzo( 72′ Camarda), Smiroldo A., Reitano( 88′ Palumbo), Paiano, Pedale, Parlatore, Pagano, Marino, Cannavò, Cacopardo( 46′ Gullotta). All.: Intilisano.

ASD ROBUR: Saglimbeni A., Smiroldo G.( 84′ Cincotta), Ucchino, Donato, Riccobene, Lo Turco, Rizzo C.( 46′ Briguglio), Agnone, Castorina, Saglimbeni F., Nassi( 68′ Di Natale). All.: Ruggeri.

ARBITRO: Schillaci di Enna.

RETI: 7′ Castorina, 9′ Pagano, 75′ Castorina, 94′ Camarda.

Leave a Response