L’on. De Luca dimesso dall’ospedale: ”Solo un forte stress, sto bene”

L’on. Cateno De Luca ricoverato nella nottata del 26 marzo all’ospedale di Taormina e dimesso il giorno  successivo, sta bene ed ha ripreso la sua attività politica a Fiumedinisi ma anche in  altri comuni ionici dove il 6 e  7 maggio si  va  alle  urne per le amministrative. De Luca, tra l’altro, era stato sottoposto ad alcuni accertamenti clinci che hanno escluso complicanze: il malore che l’ha colto in chiesa durante i festeggiamenti della patrona Madonna Annunziata è stato conseguenza di un forte  stress-psico fisico.  Lo ha comunicato in una nota  lo stesso deputato di ”Sicilia  Vera”. “Sicuramente – ha detto De Luca –  la crescente fede e la evidente emozione in me suscitata alla vista della Protettrice di Fiumedinisi a cui ho affidato il mio destino e quello della mia Comunità, hanno suscitato in me una inarrestabile commozione ed emozione, che sul mio fisico provato hanno causato un comprensibile e breve svenimento. Alla fine dei viaggi  (la  processione devozionale  fatta  in ginocchio dai fedeli – ndr) – continua De Luca – durante i quali ho percorso circa 400 metri in ginocchio, ho raggiunto la saturazione delle numerose sofferenze a cui immeritatamente ed inspiegabilmente sono stato sottoposto per circa otto mesi. Mi sento bene – ha evidenziato De Luca – e mi scuso con le migliaia di fedeli che hanno visto un uomo  fortemente provato ma comunque sempre supportato e confortato da quella forte fede che gli ha consentito di superare un atroce momento, non augurabile neppure al proprio peggior nemico”.

Leave a Response