Messina. La maestra manesca della Boer sospesa dal servizio anche dal ministero della Pi

MESSINA –  L’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia, che dipende dal ministero dell’Istruzione, ha sospeso dal servizio l’insegnante 62enne della scuola elementare ”Luigi Boer” di Messina accusata di aver picchiato, minacciato e vessato i suoi alunni. Il provvedimento è stato adottato per la ”particolare gravità dei fatti per i quali l’insegnante è stata interdetta dal lavoro e la conseguente vivissima apprensione nei genitori degli alunni”. L’intervento dell’Ufficio scolastico regionle fa seguito alla sospensione di due mesi dalle funzioni della maestra disposta ai primi dello scorso febbraio dalla magistratura. La donna, stando alle indagini, avrebbe preso a schiaffi, preso per le orecchie e per i capelli alcuni bambini. Inoltre, stando sempre a quanto emerso dalle indagini, la maestra insultava i bambini e assumeva atteggiamenti vessatori. I maltrattamenti a cui vennero sottoposti gli scolari vennero filmati dalla polizia con una telecamera nascosta.

 

Leave a Response