Nizza Sicilia. Mimma Brigandì fa un passo indietro? Secca smentita dell’interessata

NIZZA DI SICILIA – A Nizza di Sicilia continuano le manovre per le elezioni del 6 e 7 maggio. Dando per scontata la candidatura dell’uscente Giuseppe Di Tommaso, c’è da registrare una sorpresa riguardante la candidata sindaco Domenica Brigandì che starebbe valutando  la possibilità di fare un passo indietro. In pratica sarebbe pronta a ritirare la propria candidatura e starebbe dialogando con i consiglieri uscenti di Nizza Viva, che si identificano in Giacomo D’Arrigo. La decisione della Brigandì di fare un passo indietro sarebbe legata ad un semplice conto numerico il cui risultato gli precluderebbe la possibilità di essere eletta in minoranza. Perché, e non si scopre nulla di nuovo, a Nizza Sicilia, gli avversari dell’uscente Di Tommaso, hanno l’obiettivo di entrare in consiglio comunale in minoranza. E la Brigandì questo lo sa anche perché deve tenere presente che, almeno sulla carta, il raggruppamento di Nizza Viva ha una percentuale superiore per assicurarsi nuovamente la minoranza in Consiglio comunale. Per cui in un eventuale scontro con D’Arrigo e compagni, la Brigandì avrebbe poche speranze. E in questo contesto, la candidata starebbe valutando di fare un passo indietro e in queste ore ha deciso di raggiungere un accordo per confluire nella lista di Nizza viva. In caso contrario, la Brigandì rischia di rimanere tagliata fuori dai giochi. In casa di Nizza Viva, pur valutando un eventuale accordo con Mimma Brigandì, si stanno comunque adoperando per scendere in campo con un loro schieramento con candidato sindaco Giacomo D’Arrigo. Da registrare, intanto, che Mimma Brigandì conferma la volontà di proseguire nella corsa a primo cittadino e si dice ancora certa dell’appoggio politico di Udc, Fli e Sicilia Vera. Domani, martedì, nel corso del tg proporremo un’intervista con la Brigandì. 

Leave a Response