Terme Vigliatore. Tre operai di ”Messina Ambiente” arrestati per furto di gasolio

TERME VIGLIATORE –  I carabinieri di Terme Vigliatore, unitamente a quelli  di Furnari, hanno arrestato in flagranza di reato tre persone ritenute responsabili di furto aggravato. Le manette sono scattate ai polsi di Giovanni Cutroneo, 51 anni, residente a Terme Vigliatore, Carmelo Ragusa, 41 anni, di Messina, e Salvatore Savoca, 52 anni, di Messina, operai della società ”Messina Ambiente Spa”, che si occupa della raccolta dei rifiuti. Su disposizione dell’Ag i tre infedeli dipendenti sono stati trasferiti nelle loro abitazioni in attesa del giudizio direttissimo presso la Procura della Repubblica di Barcellona P.G.. Stando alle indagini dei carabinieri, i tre sono stati sorpresi in una strada di Terme Vigliatore, dove abitualmente vengono parcheggiati alcuni autocompattatori della società, mentre erano intenti a prelevare con un tubo in gomma carburante dai mezzi. Da ulteriori verifiche i carabinieri hanno scoperto che nei pressi del parcheggio era stata ricavata una buca dove erano state posizionate alcune taniche di plastica utilizzate per trasportare il carburante rubato. Sono state sequestrate cinque taniche contenenti circa 150 litri di gasolio.

Leave a Response