S. Teresa. Elezioni, Felice Di Bartolo e il circolo ”Boccavento” rinnovano il loro impegno politico

SANTA TERESA DI RIVA – L’avv. Felice Di Bartolo ci riprova. Dopo aver ricoperto il ruolo di consigliere comunale di minoranza dal 2004 al 2006, sotto la sindacatura di Carlo Lo Schiavo, il leader del Circolo «Il Boccavento» è pronto a tornare in pista nelle prossime elezioni amministrative. Un tentativo Di Bartolo l’aveva già fatto nel 2007, quando si presentò nella lista di «Sicilia Vera» che sosteneva il candidato a sindaco Nino Bartolotta. La lista si piazzò al secondo posto, dietro «Città Libera» del sindaco Alberto Morabito, ma Di Bartolo non riuscì a rientrare nei sei consiglieri più votati del suo schieramento. «I giovani del Circolo “Il Boccavento” – si legge in un comunicato stampa – hanno deciso di rinnovare il loro impegno politico, contribuendo in maniera attiva alla determinazione della prossima Amministrazione comunale. Tale proposito, preceduto da una lunga e attenta riflessione, è dovuto al lento ma incessante stato di declino in cui, da anni, versa il comune: l’inversione di rotta non può essere determinata soltanto dalla ricerca immediata del consenso da parte dei partiti politici, ma anche da idee nuove ed entusiasmo». Il comunicato non chiarisce con chi «Il Boccavento» si schiererà alle prossime elezioni. Di Bartolo potrebbe seguire l’ex sindaco Nino Bartolotta che, però, non ha ancora ufficializzato la sua posizione nei confronti di «Sicilia Vera», non smentendo le voci che lo darebbero in procinto di allontanarsi dal movimento fondato dall’on. Cateno De Luca. Così come fatto, qualche settimana fa, dall’ex assessore del Comune di Messina, Pinella Aliberti, approdata tra le fila dell’Udc. Molto probabilmente sarà lo stesso De Luca a fare chiarezza su quanto sta accadendo all’interno del suo movimento in occasione del comizio programmato per l’11 marzo. Intanto, un’altra «voce» ha scosso gli ambienti politici. L’ex vice sindaco Pippo Lombardo starebbe meditando un clamoroso abbandono del Pdl, visto che gli altri esponenti locali dell’area Nania-Formica non sembrerebbero disposti a seguirlo in una sua eventuale candidatura a sindaco. Anzi sembra molto probabile che il Pdl, nella sua interezza, confermi il sostegno al primo cittadino uscente Alberto Morabito.

Leave a Response