Nizza. Il mancato inserimento nel Prg della strada per Fiumedinisi, per la minoranza ennesimo esempio di ”errore e faciloneria”

NIZZA DI SICILIA – Sulla  vicenda della  strada intercomunale Nizza-Fiumedinisi,  ”dimenticata” dal sindaco Di Tommaso con  il  conseguente  mancato inserimento nel  Prg di Nizza Sicilia dell’opera viaria, interviene il gruppo di minoranza  ”Nizza  Viva” con una  nota a firma di Carmelo Campailla, Giacomo D’Arrigo  e Paolo Miceli. Nella  nota  viene evidenziato che  “nei mesi scorsi per una dimenticanza l’Amministrazione di Nizza non ha svolto le procedure per inserire il nostro territorio tra quelli a vocazione turistica della Sicilia (con i benefici connessi!), nei giorni scorsi sempre il sindaco Di Tommaso ha ammesso che per una dimenticanza, nel Prg non risulta una strada fondamentale per la circolazione come la prevista Nizza-Fiumedinisi e si rischia di perdere un finanziamento importante; a noi sembra che questa Amministrazione – sostengono  i consiglieri  di minoranza – passerà alla storia per dimenticanze, errori, faciloneria con cui affronta le cose. A furia di dimenticarci le cose, perdiamo occasioni e finanziamenti – continuano i consiglieri comunali – le altre Amministrazioni sono ogni giorno attente a bandi, progetti e risorse e noi invece andiamo avanti con dimenticanze, ammettendole poi senza particolari problemi. Pensiamo che a Nizza adesso servano amministratori attenti, motivati, al passo con la realtà dei tempi e le dinamiche di Regione, Stato ed Europa. Pensiamo che Nizza non possa più limitarsi a gestire l’attuale senza avere la capacità di organizzarsi per il futuro e che serva una seria e concreta attività di programmazione non limitata allo svolgimento del quotidiano svolto spesso con una certa faciloneria. Adesso – concludono Campailla, D’Arrigo e Miceli – a Nizza serve una nuova classe di amministratori locali”.

Leave a Response