In Italia freddo e neve, la Sicilia oggi illuminata dal sole. E meno male che la politica non può oscurarlo, altrimenti sarebbero stati fulmini e tuoni

Mentre mezza Italia è coperta e semiparalizzata dalla neve, la Sicilia è illuminata dal sole con  temperature primaverili. La foto  che vi proponiamo è stata scattata questa mattina, alle 20.15, a Nizza di Sicilia, paese del versante ionico della provincia di Messina. Sullo sfondo azzurro del cielo l’Etna innevata, unica ”testimonianza” che anche da queste parti siamo in pieno inverno. Meno male che giornate come queste non possono essere tolte ai siciliani per scelta politica, altrimenti qualcuno avrebbe proposto un decreto legge con il quale si sarebbe deciso che la ”ricchezza” naturale di cui godiamo va divisa con il resto d’Italia. La scusa per scipparci le ”belle giornate” l’avrebbero trovata,  magari sostenendo che una o due giornate di ”buon  clima” andavano assegnate a Roma perché lì c’è il  Governo con i deputati che devonolavorare in un ambiente favorevole, mite, accarezzati dal sole per svolgere al meglio il loro lavoro; un altro giorno sarebbe toccato ai milanesi, come premio alle loro fatiche e per disintossicarsi; altra ”giornata siciliana” sarebbe stata devoluta ai territori leghisti per rinfrancarsi delle attività svolte a favore del Sud; altri due giorni soleggiati ad altre città del Nord inquinate da smog. Alla fine dei conti, a noi siciliani, sarebbe rimasto un ”giorno di primavera”. Ma ce l’avrebbero lasciato? Chissà. Magari si sarebbero inventati emergenze settimanali risolvibili  con  le  belle giornate. E alla Sicilia, ai siciliani, in  cambio avrebbero mandato tuoni e fulmini. Il tutto, probabilmente, tra l’indifferenza della classe politica siciliana.

Leave a Response