Taormina. Ruba il portafogli a una donna in chiesa, ladro bloccato da carabinieri e vigili

TAORMINA – È proprio il caso di dirlo… non si può neppure pregare in santa pace! È quanto accaduto ad una signora di Taormina entrata in chiesa per un momento di raccoglimento, interrotto però da uno spiacevole quanto inaspettato episodio: un uomo, sopraggiunto alle spalle, con fare fulmineo ha infilato le mani nella borsa che la vittima aveva al fianco, asportandole il borsello e fuggendo. Fortunatamente, proprio in quel momento, lungo il centralissimo corso Umberto transitavano due carabinieri della stazione di Taormina ed un’auto del comando dei Vigili urbani. Grazie alla descrizione fornita dalla vittima, visibilmente agitata, carabinieri e vigili urbani si sono immediatamente messi alla ricerca dell’uomo, che è stato rintracciato poco dopo alla fermata del Terminalbus di Taormina da cui partono i pullman di linea diretti a Catania. Il ladro, originario di Vizzini, 56 anni, è stato bloccato mentre saliva sull’autobus e con la refurtiva addosso, ovvero il borsello contente alcune centinaia di euro, poi riconsegnato alla legittima proprietaria. Lo “sfortunato” ladro è stato quindi denunciato per furto con destrezza. Non è la prima volta che la collaborazione tra carabinieri e polizia municipale di Taormina produce positivi risultati.

Leave a Response