S. Teresa. Si è dimesso l’assessore Salvatore Puglisi: “Pausa di riflessione necessaria”

S. TERESA – Salvatore Puglisi ha presentato questa mattina, come annunciato, le dimissioni da assessore della Giunta del sindaco Alberto Morabito. Le dimissioni sono state accompagnate da una lunga lettera al primo cittadino in cui Puglisi ha spiegato le ragioni del suo disimpegno. “Ritengo opportuno dimettermi dalle cariche assegnatemi – ha scritto – considerato pure che sono imminenti le elezioni amministrative, e che quindi il mio compiti può essere considerato portato a termine”. Secondo Puglisi le sue sono dimissioni “necessarie” dal momento che prima di prendere qualunque decisione e aprirsi ad eventuali nuove soluzioni per l’arrivo della prossima campagna elettorale, serve un periodo di riflessione in totale serenità, lontano – scrive ancora – dalle dinamiche politiche ed istituzionali. Salvatore Puglisi fa poi un bilancio della sua esperienza di assessore, durata neanche un anno. “Mi permetta di dire che – scrive nella lettera rivolgendosi a Morabito – per quanto riguarda il mio ruolo di assessore, credo di aver svolto le mansioni di mia competenza, spendendomi con tutto me stesso in direzione di un servizio che i politici dovrebbero sapere rendere ai cittadini. Mi auguro di poter essere identificato – ha concluso – attraverso le mie azioni, come colui il quale abbia cercato instancabilmente il meglio e dato continuamente il massimo”. Pausa di riflessione dunque per Salvatore Puglisi che secondo le voci che circolano in paese potrebbe essere uno dei candidati alla poltrona di sindaco di S. Teresa nella prossima tornata elettorale.

Leave a Response