I libri di Marisa Sturiale D’Agostino aprono l’attività culturale per il 2012 a Nizza di Sicilia

NIZZA DI SICILIA – Si è aperta ieri sera nella biblioteca comunale l’attività culturale del Comune di Nizza di Sicilia per il 2012 con la presentazione di due libri di Marisa Sturale D’Agostino, “Pupa di pezza” e “Cerchi d’acqua”.
Dopo il saluto di benvenuto del sindaco Giuseppe Di Tommaso è stato il prof. Nino Foti a tracciare l’excursus poetico letterario e il significato delle due opere di Marisa Sturiale. Poi la prof.ssa Anna Sferra Bolognari ha letto alcuni passi dei romanzi.  E’ stata la stessa autrice a concludere la serata e ad incantare il numeroso pubblico raccontando le emozioni, gli stati d’animo e le situazioni vissute durante la stesura dei libri. Il primo coinvolgente romanzo “Pupa di pezza”, è ambientato nella costa jonica, terra natia dell’autrice. E’ Marsa, la protagonista, l’io narrante. La sua storia negli anni Cinquanta. La sua infanzia, tra le “banniate” dei pescivendoli e le voci stridule delle giovani donne dell’epoca, mamme, zie, sorelle, cugine, vicine di casa. Pupa di pezza è il percorso di un’anima mite e al contempo coraggiosa. Un romanzo in cui si riflette l’immagine di Marisa Sturiale e in cui emergono la delicatezza, la sobrietà  e la vasta cultura, palesata solo parzialmente, dell’autrice. Un’opera introspettiva e fortemente psicologica. E poi il secondo romanzo, Cerchi d’acqua. E due immagini: una pietra lanciata in acqua e le onde circolari che essa determina e un papavero trasportato da un’onda che si rivela come la certezza di continuità di affetti oltre la vita e che confina con il sogno. E i gesti talvolta automatici e scontanti, che diventano bagaglio di vita: un passato che diventa la più importante eredità di ognuno, seppur immateriale. Cerchi d’acqua è un’opera nata in silenzio. Quel silenzio determinato da un dolore talmente forte che fa nascere feritoie attraverso le quali si guarda, si formulano pensieri e riflessioni.  I protagonisti di Cerchi d’acqua, a differenza di quelli di Pupa di pezza, trovano le risposte alle loro domande nella fede. La Storia è quella di Denise e del suo complesso cammino nel mondo della psiche.

Leave a Response