Messina. Il crollo del muro dello stadio San Filippo, quattro avvisi di garanzia con l’accusa di disastro colposo

MESSINA – La Procura di Messina ha inviato quattro avvisi di chiusura indagini all’ingegnere Giuseppe Rodriquez, all’ingegnere Tullio Martella, al geometra Carmelo Coniglione, al direttore tecnico dell’impresa C e C Costruzioni e a Michele D’Agata nell’ambito nell’inchiesta sul crollo del muro dello stadio San Filippo. I quattro sono  accusati a vario titolo di disastro colposo e falso. Il muro crollò il sei maggio scorso e determinò la cancellazione del concerto di Vasco Rossi. La procura sequestrò l’area affidando una consulenza tecnica all’ingegner Santi Mangano. La perizia accertò una serie di errori nell’esecuzione dei lavori, tra i quali il montaggio al contrario dei conci, le strutture in ferro di sostegno al cemento armato.

Leave a Response