Vince la solidarietà alla serata di beneficenza organizzata dall’associazione Salus

Taormina. Nella gremita sala congressi dell’hotel Villa Diodoro si è svolta ieri la serata di beneficenza organizzata dall’associazione Salus – Carmelantonio D’Agostino onlus. Presenti quasi 200 persone che hanno contribuito con il loro gesto di solidarietà all’acquisto delle parrucche che saranno donate alle pazienti in trattamento chemioterapico all’ospedale San Vincenzo. Profondamente soddisfatta la presidente Graziella Paino, anima della Salus. “Senza di voi – ha detto – tutto questo non sarebbe stato possibile”. Presente anche il sindaco di Taormina Mauro Passalacqua che durante il suo intervento ha ricordato la figura del dottor Carmelantonio D’Agostino, medico chirurgo che ha operato con grande umanità all’ospedale San Vincenzo. Di lui, il primo cittadino, ha ricordato la sensibilità e l’inimitabile dolcezza che lo contraddistingueva nel rapporto con pazienti e colleghi. L’assessore provinciale Mario D’Agostino, figlio di Carmelantonio, ha invece evidenziato come sia fondamentale la solidarietà nel portare avanti un progetto così ambizioso come quello della Salus. L’associazione è attiva da un anno ma, come ha ricordato il dottor Francesco Ferraù, primario di oncologia che con altri medici sostiene il progetto, il lavoro da fare è ancora tanto. “Questo è solo un nuovo inizio” ha aggiunto. La serata è stata allietata da momenti musicali con le performance del soprano Antonella Trifirò accompagnata al piano da Lucia Ragusa e con il concerto degli artisti Ilenia Giorgianni, Valeria Pandolfo e Carmine Calabrese. A concludere il momento musicale è stata la cantante catanese Veruska che ha interpretato un medley di brani del cantautore Mogol, e ha concluso interpretando uno dei suoi più grandi successi, la canzone “un angelo legato ad un palo”. Dopo la cena è stato il momento del sorteggio, in palio numerose opere d’arte e oggetti donati da artisti e commercianti della provincia. A fine serata è stato consegnato un riconoscimento alle parrucchiere volontarie che mettono  la loro professionalità a servizio di quanti soffrono. Sono loro i pilastri dell’associazione D’Agostino

Leave a Response