S. Teresa. Nuovo movimento politico ”sociale e populista” alle amministrative del 2012

SANTA TERESA DI RIVA  – Si chiama «L’edera della legalità santateresina» ed è un nuovo progetto politico sorto in vista della prossima competizione elettorale. «Un progetto – spiegano i promotori – che intende concentrare al suo interno le migliori forze intellettuali della cittadina, rimaste nel dimenticatoio dalla politica partitica attuale». Uno dei promotori del nuovo movimento è l’avv. Epifanio Moschella. «L’intendimento iniziale di questo movimento di base, spontaneo, sociale e populista – spiega il professionista santateresino – è quello di contrapporsi a tutte le modalità sinora viste nel gestire la cosa pubblica». «L’edera» affonda le proprie radici politiche in partiti nazionali storici, quali i socialdemocratici e i repubblicani, e si pone l’obiettivo di «raccogliere consensi tra i cittadini che, avendo messo chiaramente nell’archivio dei ricordi la gestione degli anni 90-2000, non condividono più soprattutto l’ultimo decennio di vita politica».
Già avviato un giro di consultazioni locali e provinciali, iniziando da quei gruppi santateresini «che non hanno trovato – si legge in un comunicato stampa – visibilità nelle recenti competizioni amministrative, che sono stati messi da parte e che non si sono configurati nella solita cerchia di nomi che da trenta anni interessano le posizioni di vertice di ogni lista e iniziativa politica».
Quattro le direttive su cui si muoverà il movimento: autodeterminazione delle scelte comunali; captazione di linee di finanziamento grazie ad una progettualità moderna, veritiera e condivisa; azione sociale, politica e amministrativa moderna, trasparente e democratica; apertura a quelle coalizioni e partiti, nonché gruppi di fatto di cittadini scontenti, che abbiano assistito senza o con poca possibilità di partecipazione, al degrado di Santa Teresa Riva degli ultimi anni, nonché allo scollamento dai valori fondativi della comunità santateresina.

Leave a Response