Scaletta. Alluvione 2009, come vanno spesi i soldi raccolti sul conto corrente del Comune? Petizione degli sfollati al sindaco

SCALETTA ZANCLEA – A chi vanno destinati  i  fondi raccolti  sul conto  corrente  del  Comune a seguito  della  devastante  alluvione del 2009? Su questo interrogativo si  continua a discutete  e pochi  giorni fa cento cittadini hanno firmato una petizione indirizzata al sindaco, Mario Briguglio, con la quale sollecitano l’amministratore a distribuire quei soldi. I firmatari sostengono che «oltre ad avere avuto un disagio psicologico, hanno tutt’ora difficoltà economiche che potrebbero, in parte, essere alleviate se questi soldi fossero spesi». Gli stessi hanno proposto che i fondi siano gestiti per gli sfollati. Vengono suggerite anche le modalità: ovvero l’acquisto di elettrodomestici, scrivanie, pentole, piatti, lenzuola, coperte. In conclusione i cittadini hanno chiesto di essere avvisati, tutti, ogni qualvolta un ente o un benefattore fa una donazione.
Immediata la replica del sindaco Briguglio, il quale tra l’altro è indagato per questi soldi (il Pm ha chiesto l’archiviazione). Si tratta di 70mila euro «buona parte dei quali – specifica il primo cittadino – è stata spesa per la collettività: per le divise dei Vigili urbani, per lo scuolabus e per la realizzazione di un’aula alle Elementari. Per tamponare danni causati dalla calamità, insomma». Sono rimasti circa 12mila euro. Per il sindaco Briguglio «sfugge comunque un particolare di non poco conto e cioè che parliamo di fondi pro alluvione e non pro alluvionati. Ciò significa che quanto raccolto viene destinato per fronteggiare le emergenze che si sono create in seguito al tragico evento e non viene distribuito agli alluvionati in modo diretto. La somma già spesa è stata infatti destinata ad esigenze dell’intera collettività. In tale contesto rientra l’intervento per il pulmino degli studenti e per recuperare un nuovo locale all’Istituto comprensivo». Dichiarazione esauriente? I firmatari della petizione attendono una risposta ufficiale.

Leave a Response