Cesarò. Romeno 21enne arrestato per tentato omicidio, avrebbe accoltellato un suo connazionale

CESARO’ – I carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, a conclusione di una articolata e complessa attività di indagine, hanno arrestato TOMA Ioan Aurel Toma 21 anni, nato in Romania0,perché ritenuto responsabile di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di armi. Le indagini, condotte sinergicamente dai militari della stazione carabinieri di Cesarò e da quelli della Stazione Carabinieri di Bronte, hanno consentito di acquisire importanti elementi probatori per stabilire che il romeno, nella serata di ieri l’altro, avrebbe aggredito, sferrandogli numerosi colpi di coltello, un connazionale di 54 anni, che  ha  riportato ferite al collo, all’addome ed alle mani. Nel corso dell’aggressione, inoltre, anche il 21enne è rimasto lievemente ferito. Secondo quanto emerso nel corso delle indagini dei carabinieri, il 21enne Toma avrebbe aggredito, per futili motivi, il proprio connazionale mentre entrambi stavano transitando, a bordo dell’autovettura della vittima, in contrada Bolo, lungo la s.p. 165, nel territorio del comune di Cesarò. Per Ioan Aurel Toma, alla luce dei gravi e concordanti indizi di colpevolezza raccolti a suo carico, sono scattate le manette con l’accusa di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di armi.

Leave a Response