L’assessore regionale Tranchida nelle zone alluvionate, domani arriva il governatore Lombardo

BARCELLONA –  Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, si recherà domani in visita nelle zone colpite dall’alluvione del 22 e 23 novembre in provincia di Messina. Lombardo alle 8,30 di domani (domenica) sarà a Barcellona Pozzo di Gotto per fare visita alla popolazione. Poi  raggiungerà Saponara e le altre località colpite dall’alluvione. Intanto, oggi (sabato), l’assessore regionale al Turismo, sport e spettacolo, Daniele Tranchida, effettuato sopralluoghi nella frazione di Scarcelli dove sono morte tre persone, tra cui un bambino di 10 anni, nel paese di Saponara, al villaggio di Sant’Andrea all’interno del territorio di Rometta, sino a Pellegrino, contrada di Monforte San Giorgio. “La difesa del suolo, insieme all’attività di prevenzione e ai controlli periodici costituiscono – ha detto Tranchida – opzioni non più rinviabili ne’ negoziabili. La fragilità del territorio messinese, devastato da decenni di scelte miopi ed errate, sia sul versante tirrenico che ionico, e la realtà dei cambiamenti climatici, esigono precise politiche di intervento a tutela dell’assetto idrogeologico”. Tranchida, accompagnato dal capo della Protezione civile regionale, Pietro Lo Monaco, ha constatato la gravità dei danni e le aree maggiormente colpite dal nubifragio dei giorni scorsi, soffermandosi, in particolare, con i sindaci della zona sulle problematiche attinenti le ordinanze di requisizione degli alloggi e il numero complessivo degli sfollati. L’assessore, dopo aver ringraziato i comandanti dei Vigili del Fuoco e dell’Arma dei carabinieri presenti sul posto, per il loro spirito di sacrificio e abnegazione e per il pronto intervento di cui si sono resi protagonisti, ha incontrato i tecnici responsabili dell’Esa ed alcuni farmacisti e medici del posto che stanno fornendo medicine e prestazioni professionali gratuite agli abitanti delle aree colpite.

 

Leave a Response