S. Teresa. Il 29 nuova seduta del Consiglio comunale. All’Odg ancora debiti fuori bilancio

S. TERESA. E’ stato convocato dal presidente Carmelo Lenzo il Consiglio comunale di S. Teresa di Riva. La seduta è stata fissata per il 29 novembre alle ore 18.30. Questo l’Ordine del giorno:

1. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti del Consiglio Comunale del 07/11/2011 – 08/11/2011;

2. Assestamento generale del Bilancio Esercizio Finanziario 2011;

3. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera e) del Decreto Legislativo 267/2000 a seguito di ricoveri cani randagi;

4. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera a) del Decreto Legislativo 267/2000 conseguente alla sentenza del Giudice di Pace di S. Teresa di Riva n. 81/2011, emessa nel giudizio promosso dal sig. Mantarro Santi C/Comune;

5. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera a) del Decreto Legislativo 267/2000 conseguente alla sentenza del Giudice di Pace di S. Teresa di Riva n. 88/2011, emessa nel giudizio promosso dal sig. Bonfiglio Giuseppe C/Comune;

6. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera a) del Decreto Legislativo 267/2000 conseguente alla sentenza del Giudice di Pace di S. Teresa di Riva n. 96/2011, emessa nel giudizio promosso dal sig. Vanaria Antonino C/Comune;

7. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera a) del Decreto Legislativo 267/2000 conseguente alla sentenza del Giudice di Pace di S. Teresa di Riva n. 95/2011, emessa nel giudizio promosso dal sig. Bonfiglio Giuseppe C/Comune;

8. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio, ai sensi dell’art. 194 comma 1 lettera e) del Decreto Legislativo 267 del 18 agosto 2000 – Giudizio proposto dal sig. Brancato Giovanni c/Comune – Avvocato Giuseppina Nicita;

9. Approvazione, ai sensi degli art. 32, 33, 41 della L.r. 10.2.2004, n. 1, della proposta di legge di iniziativa dei consigli comunali e popolare “Disposizioni per la valorizzazione e tutela dei livelli occupazionali del personale proveniente dal c.d. regime transitorio dei lavori socialmente utili, in servizio presso gli enti ed istituti pubblici comunque denominati soggetti a controllo, vigilanza e/o tutela dell’Amministrazione regionale”.

10. Recesso dal Consorzio di Ripopolamento Ittico “ Peloritani Ionici”;

11. Vendita area di sedime, acquisita al patrimonio disponibile del Comune con Ordinanza del Direttore Area Territorio ed Ambiente n.° 59 del 29/07/2009, alla Ditta Moschella Cosimo, Leo Daniela e Leo Giuseppe;

Leave a Response