Furci. Videosorveglianza nel centro abitato, il Comune approva il progetto su invito della Prefettura

FURCI SICULO –  Il Comune ha predisposto un progetto di videosorveglianza che interesserà il centro abitato e alcune zone particolarmente sensibili e vulnerabili del territorio. La Giunta municipale ha risposto positivamente all’invito ricevuto dalla Prefettura di Messina, con il quale si sollecitava l’amministrazione a presentare in merito un progetto. Di qui la predisposizione degli atti per lo schema preliminare. L’elaborato consentirà di concorrere all’ottenimento di un finanziamento da parte della misura prevista dal Pon sicurezza obiettivo operativo 1.1.
L’esecutivo municipale ha approvato nei giorni scorsi la proposta di presentazione del progetto per la videosorveglianza territoriale. Allo stesso tempo gli amministratori si sono impegnati, in caso di finanziamento dell’opera, ad assumere l’impegno per la manutenzione e la gestione del sistema per almeno i 5 anni successivi alla conclusione del progetto. Il programma operativo nazionale si propone l’obiettivo di rendere il territorio meno aggredibile da fattispecie criminose che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza, alla qualità e alla produttiva del lavoro. La Giunta ha dichiarato l’atto adottato immediatamente esecutivo. Adesso si confida nel finanziamento.

Leave a Response