Nizza. Strada intitolata ai giudici Falcone e Borsellino. All’inaugurazione presente il governatore Lombardo

Lucia Gaberscek

NIZZA – È stato il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, ad inaugurare la strada intitolata a ricordo dei magistrati siciliani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il governatore ha anche visitato la Cittadella della Speranza di contrada Olivarella. La struttura, gestista dall’associazione “Vivere Insieme”, è l’unica nel comprensorio ionico dedicata ai disabili. L’obiettivo è quello di elaborare e realizzare attività culturali, assistenziali, ludico–ricreative e lavorative per l’inserimento sociale di soggetti diversamente abili. Fondamentali in questo contesto sono le figure professionali, rappresentate fino a questo momento unicamente da volontari. L’associazione, guidata dal dottore Ulderigo Diana, ha presentato a questo fine un progetto all’Asp di Messina. L’elaborato non ha mai ricevuto alcuna risposta concreta. Ma le risorse necessarie sembrano esserci. Ieri il soparlluogo di Lombardo ha lasciato qualche speranza ai giovani autistici della cittadella nizzarda.
«Saranno i tecnici che stabiliranno la rispondenza delle strutture e delle qualifiche a degli standard precisi – ha detto Lombardo – allora si potrà procedere a delle convenzioni per poter assicurare una continuità assistenziale a questi ragazzi».
Profonda gratidutine è stata espressa dal presidente siciliano nei confronti di chi fa questo lavoro su base volontaria. «Sono cittadini speciali – ha detto Lombardo – vi assicuro che l’azienda sanitaria farà presto un sopralluogo perchè tutto ciò non rimanga solo a livello di volontariato».
Nel corso dell’incontro, che si è svolto nell’Auditorium comunale, gremito per l’occasione da centinaia di persone, i bambini delle scuole cittadine hanno accolto il governatore intonando un inno alla legalità e al rispetto delle regole. A fare gli onori di casa il sindaco di Nizza di Sicilia Giuseppe Di Tommaso che si è detto orgoglioso della presenza del presidente Lombardo nella sua cittadina.
È seguita la cerimonia di inaugurazione dell’ex via Villafranca che da ieri è dedicata ai due magistrati siciliani e che sorge nella nuova zona residenziale della cittadina ionica. La benedizione è stata impartita dal sacerdote Vincenzo Tripodo della Caritas di Messina.

Leave a Response