Messina. Potranno iscriversi a Medicina i 13 studenti esclusi dalla prova d’accesso, il presidente della Repubblica ha accolto il loro ricorso

MESSINA –  Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato il decreto con il quale ha accolto il ricorso proposto da 13 studenti che avevano denunciato l’illegittima gestione della prova di concorso per l’accesso a Medicina presso l’Ateneo di Messina”.  Il decreto del presidente Napolitano arriva dopo il parere definitivo ed inappellabile del Consiglio di Stato, che aveva ritenuto “particolarmente fondata la censura di violazione del principio dell’anonimato delle prove da correggere” ed aveva decretato l’ammissione al corso di laurea di tutti i ricorrenti. Adesso i  13 studenti aspiranti medicili avranno diritto ad iscriversi alla Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Messina.

Leave a Response