L’es sindaco di Limina Marcello Bartolotta deputato all’Ars, soddisfazione negli ambienti politici della Ionica

L’Assemblea regionale siciliana ha dichiarato decaduto il deputato regionale del Pid, Santo Catalano. Lo ha comunicato il vice presidente dell’Ars, Camillo Oddo. A Catalano subentra Marcello Bartolotta, primo dei non eletti nella lista del Mpa nel collegio di Messina. Nel comprensorio ionico messinese la notizia dell’entrata all’Ars di Barolotta è stata accolta con grande soddisfazione, soprattutto a Limina, suo paese d’origine. Qualche settimana addietro la Corte d’appello di Palermo ha stabilito che Catalano era ineleggibile, confermando la sentenza del Tribunale civile, respingendo così il ricorso dell’ormai ex deputato regionale. Nel giugno scorso, nonostante la decisione di primo grado, l’Ars aveva deciso che Catalano parlamentare, eletto nel 2008 nelle file del Mpa e poi transitato nel Pid, doveva restare al suo posto. Poi la sentenza della Corte d’apello che dichiarava Catalano “non candidabile” per via di una condanna patteggiata nel 2001, a Messina, per una vicenda di abusivismo edilizio e abuso d’ufficio. Marcello Bartolotta, 57 anni, docente universitario nella facoltà di Medicina dell’Ateneo messinese, è stato sindaco di Limina dal 1997 al 2005, successivamente fino al 2010 presidente del consiglio comunale. Dallo scorso anno è presidente dell’Ersu di Messina, Ente regionale per il diritto allo studio universitario.
 

Leave a Response