Messina. Provincia stoppa contributo al comune di Alì Terme e all’Unione Valli Ioniche per documentazione incompleta

MESSINA – Il 1° Dipartimento Ufficio dirigenziale “Affari generali e Istituzionali e Politiche culturali” Unità operativa “Pari opportunità” della Provincia regionale ha proceduto alla revoca di sette determinazioni d’impegno di spesa, tra cui figurano quelle relative al comune di Alì Terme e all’Unione dei Comuni Valli Ioniche. Con determinazione dirigenziale n. 9 del 17 ottobre 2011, si è disposta la revoca della determinazione dirigenziale n. 56/dg del 22/12/2006 avente ad oggetto: “Impegno di spesa della somma di mille 500 euro, quale quota di compartecipazione al convegno «Solidarietà e Pari opportunità: quale futuro» previsto nel mese di febbraio 2007 ed organizzato dal Comune di Alì Terme”. La revoca scaturisce dalla mancata trasmissione, da parte del comune di Alì Terme, della documentazione di rendicontazione, necessaria alla liquidazione della somma impegnata.
Revocata anche la determina dirigenziale del 17 ottobre 2011,  n. 78/dg del 24/12/2007 con la quale si disponeva “Impegno di spesa della somma di 800 euro, quale quota di compartecipazione alla realizzazione della Conferenza programmatica sulle Pari opportunità organizzato dal Consiglio dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani” con sede a S. Teresa di Riva. La revoca è conseguente alla mancata trasmissione, da parte del consiglio dell’Unione, della documentazione di rendicontazione, necessaria alla liquidazione della somma impegnata.

 

Leave a Response