Taormina. “Non addobberemo la città per Natale”, i commercianti protestano contro l’Amministrazione comunale

TAORMINA – Commercianti taorminesi e amministrazione comunale ai ferri corti. L’associazione Imprenditori per Taormina ha annunciato che “quest’anno, in occasione delle festività natalizie, non porterà avanti né supporterà economicamente alcuna iniziativa per la realizzazione di addobbi o eventi”. Compiti, spiegano i commercianti, che spettano invece all’Amministrazione comunale. “Siamo consapevoli – ha dichiarato il presidente del commercianti Franco Parisi – che tale decisione è contro gli interessi degli associati e dei cittadini e auspichiamo che questo porti ad un effettivo riconoscimento del valore dell’associazione da parte dell’amministrazione, per una sana e produttiva collaborazione futura”. L’associazione imprenditori per Taormina ne ha approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. “Tutto ciò che è stato realizzato in questi anni – ha fatto sapere in una nota il consiglio direttivo – è stato fatto esclusivamente grazie al contributo di alcuni soci che a turno hanno partecipato alle varie iniziative, non ricevendo mai alcun contributo pubblico da parte dell’amministrazione, escluso il Carnevale. La nostra associazione – continua il direttivo  dell’Aipt – non è mai stata interpellata dall’amministrazione comunale, anche quando si sono trattati argomenti o scelte sui quali la stessa associazione avrebbe potuto dare il proprio parere, come nel caso Asm o sulle concessioni e autorizzazioni rilasciati a vari enti e società private. L’Amministrazione comunale – conclude la nota – ha raramente risposto alle richieste inoltrate in questi tre anni, tra le quali quella, importantissima per tutta la città, dell’istituzione di un tavolo di concertazione”.

Leave a Response