Alì Terme. Cinquecento mila euro di finanziamento per realizzare in contrada Mena un Centro sportivo polivalente

Gianluca Santisi

ALI’ TERME – Sorgerà nella cittadina jonica un Centro sportivo polivalente di ultima generazione. L’importante struttura è stata finanziata dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Pon Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo convergenza 2007-2013-Obiettivo Operativo 2.8-Iniziativa quadro «Io gioco legale». Quello del Comune di Alì Terme è l’unico progetto tra quelli presentati dagli Enti locali della riviera jonica ad essere stato finanziato. Nella cittadina termale arriveranno 509mila euro che serviranno per la realizzazione di un campo di gioco coperto di metri 24 x 44 con annesso blocco spogliatoi. L’impianto sarà realizzato in contrada Mena, accanto alla scuola media statale, ed avrà così una duplice funzione: oltre ad essere utilizzabile dall’intera comunità, sarà anche palestra scolastica. Il campo polivalente sarà dotato di una copertura con struttura in legno lamellare e doppia membrana in Pvc, con un altezza libera interna di 9,70 metri e sarà completo di relativo impianto di illuminazione e riscaldamento. L’impianto consentirà la pratica di numerosi sport: calcio a 5, basket, pallamano, tennis, pallavolo e atletica.
Soddisfatto il sindaco Lorenzo Grasso. «E’ stata premiata ancora una volta – ha detto il primo cittadino – la nostra politica di non farci scappare ogni occasione di finanziamento. Sino a questo momento la percentuale di progetti che siamo riusciti a farci finanziare è pari al 100%. Per quanto concerne il progetto della palestra – ha concluso il sindaco – si tratta di una pietra miliare per la nostra cittadina, perché la stessa andrà a colmare una lacuna storica. Con l’impianto in questione, infatti, permetteremo finalmente ai nostri giovani di praticare sport in tutta sicurezza e in una struttura idonea e funzionale».
Soddisfatto anche il presidente del Consiglio comunale, Pietro Caminiti: «Ritengo sia dovere di ogni amministratore – ha dichiarato il massimo rappresentante dell’Assemblea cittadina – lavorare in questa direzione, così come è stato fatto fino ad oggi; non bisogna perdere nessuna occasione tra quelle che si presentano».

Leave a Response