S. Teresa. Dalla Protezione civile 272mila euro per la scuola media “Petri”

S. TERESA. Adesso è ufficiale. Dalla Regione arriveranno i fondi necessari per la messa in sicurezza dell’ala pericolante della scuola media «Petri», chiusa il 22 novembre dello scorso anno, per problemi strutturali.
Il sindaco Alberto Morabito ha ricevuto dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo, un telegramma con cui è stato informato che «in attuazione dell’ordinanza di Protezione civile n.3927/11 si provvederà all’intervento di adeguamento strutturale e antisismico per la scuola media “Lionello Petri” di S. Teresa di Riva».
Il finanziamento concesso è 262mila euro. La notizia era da tempo nell’aria ma mancava l’ufficialità. Adesso che è arrivata, il Comune avvierà immediatamente le procedure per la gara di appalto. L’obiettivo è quello di completare gli interventi entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Nel frattempo, le cinque classi – che erano ospitate nell’ala pericolante della «Petri» – sono state trasferite in un edificio, sul lungomare di Bucalo, che negli ultimi anni è stato sede dell’Elementare «Trimarchi». Con il trasferimento di quest’ultima scuola nei ristrutturati locali di via Santi Spadaro è stato possibile liberare le aule da utilizzare per la Media.

Leave a Response