Taormina. Due giovani in manette per droga, ”pizzicati” da un’auto civetta dei carabinieri

TAORMINA –  I carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente due giovani trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana che gli stessi stavano trasportando e che era verosimilmente pronta per essere immessa sul mercato locale. A finire nei guai C. F., 19 anni, residente a Giardini Naxos e S. M., 20 anni, nato a Taormina, i quali, stante la flagranza di reato, sono stati  arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I due erano a bordo di un motorino e quando si sono resi conto della presenza dei carabinieri in servizio a bordo di un’auto civetta,, uno di loro ha tentato di disfarsi della droga gettandola su un marciapiede. La droga recuperata, del peso complessivo di circa 420 grammi, sarà inviata ai laboratori del Ris carabinieri di Messina per le analisi qualitative e quantitative. Il giudice della sezione distaccata di Taormina del Tribunale di Messina, dopo aver convalidato gli arresti nel corso del giudizio direttissimo, ha disposto nei confronti dei due giovani la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

Leave a Response