Nizza Sicilia. Interrogazione al sindaco, la minoranza vuole conoscere i debiti del Comune

NIZZA DI SICILIA – Il gruppo di minoranza vuole conoscere i “movimenti” di cassa del Comune e, più precisamente, la situazione debitoria. E così la minoranza consiliare “Insieme per voltare pagina”, ha presentato una richiesta indirizzata al sindaco, Giuseppe Di Tommaso e alla responsabile dell’aria economica finanziaria, Antonia Eniti. I consiglieri Giacomo D’Arrigo, Carmelo Campailla e Paolo Miceli chiedono una minuziosa relazione supportata della documentazione relativa alle singole posizioni debitorie.
Nella nota indirizzata al primo cittadino e alla funzionaria, i tre dell’opposizione chiedeno di «conoscere ed avere copia della documentazione riguardante la situazione debitoria del Comune. La richiesta va intesa rispetto al pagamento dei mutui che la nostra Amministrazione – scrivono i consiglieri di minoranza – ha attualmente in corso e gli interessi che siamo tenuti a versare rispetto ai crediti che privati (sia in forma societaria, che cooperativa, che da singoli) vantano nei confronti del Comune di Nizza».
I consiglieri d’opposizione, inoltre, vogliono vederci chiaro sull’esposizione debitoria dell’amministrazione comunale «vantati da società anche a partecipazione pubblica (Ato rifiuti Messina 4, Enel, Terna, ecc.) per servizi offerti a vario titolo alla nostra comunità». I tre rappresentanti dell’opposizione vogliono ancora sapere dal sindaco la situazione bancaria riferita all’istituto che svolge il mandato di tesoreria comunale, con particolare riferimento ai debiti a breve e medio termine. La decorrenza della richiesta relativa ai debiti parte dall’anno 2007 ed è da considerarsi per singoli debiti superiori ai 20mila euro». 
 
 

Leave a Response