Casalvecchio. Un arresto e quattro denunce per l’aggressione al 38enne di Furci

CASALVECCHIO – Un arresto e quattro persone denunciate. Questa la conclusione dell’attività di indagine dei carabinieri della Compagnia di Taormina, a seguito delle gravi lesioni riportate nella mattinata di ieri da un 38enne di Furci Siculo, che era stato aggredito da un gruppo di persone nel corso di una lite sorta verosimilmente per futili motivi. I carabinieri hanno ravvisato gravi responsabilità per i fatti accaduti a carico di Dario Sturiale, 24 anni,  nato a Taormina, ma residente a Santa Teresa di Riva, il quale è stato arrestato e dovrà adesso rispondere di lesioni personali gravissime. I successivi accertamenti hanno permesso inoltre di giungere, ieri sera, all’identificazione di altri quattro giovani, dimoranti a Casalvecchio Siculo e Santa Teresa di Riva, tutti di età compresa tra i 21 ed 30 anni, i quali, secondo i militari dell’Arma, avrebbero verosimilmente partecipato, a vario titolo, alla colluttazione in cui era rimasto coinvolto il 38enne di Furci Siculo. Per i quattro è scattata una denuncia all’autorità giudiziaria di Messina per lesioni personali gravissime. Dopo le formalità di rito, Sturiale è stato associato presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi come disposto dal magistrato di turno della Procura della Repubblica di Messina, che sta coordinando le indagini. L’intervento dei carabinieri della Compagnia di Taormina era scattato dopo che un privato cittadino ha informato la Centrale operativa di una lite in corso in località Porticella, alla periferia di Casalvecchio Siculo. Nella circostanza, l’operatore ha tempestivamente informato dell’accaduto le pattuglie dell’Arma in servizio esterno di controllo del territorio, facendo convergere nella località segnalata una gazzella dell’Aliquota radiomobile della Compagnia  di Taormina, una pattuglia della Stazione di Sant’Alesio Siculo ed una pattuglia della Stazione di Santa Teresa di Riva. Giunti sul posto, i militari hanno avviato gli accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, anche perché tutti i giovani coinvolti nella lite si erano già allontanati dal luogo dell’aggressione. Il giovane 38enne, a causa delle gravi ferite che aveva riportato al capo nel corso della colluttazione con un gruppo di giovani, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Taormina, dove i sanitari si sono riservati la prognosi per un “politrauma con presenza di sospetta area emorragica in sede frontale”.

Leave a Response