Limina. “Nozze di platino” per Giuseppe Saglimbeni e Carmela Chillemi

LIMINA – La comunità liminese è in festa per i coniugi Giuseppe Saglimbeni e Carmela Chillemi  che sabato 10 settembre festeggeranno 75 anni di matrimonio (nozze di Platino). Il parroco don Paolino Malambo officerà la cerimonia, alla presenza  dei familiari e delle autorità civili. La storia d’amore iniziò il 10 settembre del 1936, quando a Limina, il 23enne Giuseppe Saglimbeni e la 22enne Carmela Chillemi si sposarono nella chiesa di S. Sebastiano, davanti al parroco Leopoldo Intelisano. La nuova coppia stabilì la residenza a Limina, lui facendo il sarto e badando ai lavori della proprietà, lei accudendo la casa. Nel luglio del 1937 la famiglia crebbe con la nascita della prima figlia. Nel 1939 Giuseppe Saglimbeni fu richiamato alle armi, prestando servizio dal 1941 in poi come carabiniere ausiliario. Si è congedò nel 1945, affrontando un dopoguerra molto critico che lo costrinse ad emigrare, nel 1949 in Venezuela, lasciando la moglie e tre figli. Nel nuovo paese ha sempre lavorato come sarto affrontando ulteriori sacrifici, mentre la moglie, rimasta a Limina, si occupava della famiglia. Dopo 5 anni di lavoro, Giuseppe si trasferì negli Stati Uniti dove rimase per 21 anni, fino al pensionamento che gli ha consentito di ritornare in famiglia e coronare, finalmente il suo sogno: godersi la moglie e i tre figli, i nipoti ed i pronipoti. Tutti saranno accanto a loro per l’eccezionale ricorrenza dei 75 anni di matrimonio.

Leave a Response