Savoca. Museo di arte sacra, ok alla convenzione tra il Comune e la Parrocchia

SAVOCA – Prende corpo il progetto dell’Amministrazione comunale di Savoca che intende realizzare un museo “diffuso” all’interno del borgo medievale. Oltre al museo del mondo contadino, già attivo, saranno infatti realizzati una galleria d’arte contemporea nell’ex chiesa del Calvario e un museo di arte sacra all’interno della chiesa madre. Quest’ultima iniziativa ha ricevuto il beneplacito del Consiglio comunale che ha approvato all’unanimità lo schema di convenzione tra il Comune e l’Arcipretura di Savoca-Parrocchia di S. Maria Assunta. Al sindaco Nino Bartolotta è stato affidato il compito di stipulare la convenzione, che dovrà essere firmata anche da padre Gennaro Currò, parroco di Savoca. Il museo di arte sacra sarà realizzato nei locali della sagrestia e più precisamente nel vano posto sottostrada. Lo schema di convenzione si compone di nove articoli ed ha lo scopo di attivare una sinergia tra Comune e Parrocchia per l’allestimento e la successiva gestione del museo.  L’Amministrazione comunale si impegnerà a collaborare con la parrocchia in tutte le attività necessarie alla realizzazione del museo e in particolare alla progettazione, all’allestimento e alla gestione, sostenendo economicamente la struttura attraverso risorse che saranno assegnate dalla Giunta. Da parte sua la parrocchia dovrà, preventivamente all’assegnazione delle risorse, presentare al Comune un piano analitico, per importo e tipologia di spesa, degli interventi richiesti. L’art. 7 della convenzione prevede anche la possibilità di istituire un ticket d’ingresso. “Le parti di comune accordo – si legge – convengono che particolare importanza rivestono nel perseguimento delle finalità tutte le iniziative volte al miglioramento, al potenziamento espositivo del sito, al recupero e alla riqualificazione del patrimonio presente, nonché alla fruizione e alla gestione economicamente attiva del museo, anche mediante la previsione di ticket di ingresso”.

Leave a Response