Messina. Soldi e prodotti alimentari per non effettuare controlli, vigile urbano arrestato dai carabinieri

MESSINA – Un ispettore dei vigili urbani di Messina, Paolo Muscianisi, 64 anni, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri. Le accuse sono di concussione, corruzione e truffa. Le indagini hanno accertato che il vigile urbano avrebbe costretto imprenditori edili e altri cittadini a corrispondergli denaro o prodotti alimentati, minacciando sanzioni nei loro confronti. L’accusa di truffa è stata invece contestata perché Muscianisi, durante l’orario di servizio, si sarebbe assentato dal posto di lavoro per sbrigare faccende personali.

Leave a Response