Furci. Giovani dell’Unione europea a confronto sull’ambiente

FURCI SICULO. Giovani a confronto sulla sostenibilità ambientale nel contesto di una programmazione internazionale che si concretizzerà dal 30 agosto al 5 settembre. In quella settimana quaranta giovani tra i 18 e i 25 anni provenienti da diversi Paesi europei si ritroveranno a Furci Siculo per partecipare al progetto di scambio “Safe: Young feel environmental sustainability”. Giungeranno dalla Slovenia, dalla Spagna, dalla Turchia e dall’Olanda. La realizzazione dell’iniziativa è interamente a carico della Comunità europea e della Regione siciliana (assessorato della Famiglia e delle politiche sociali). Nel corso della settimana saranno tra l’altro organizzati degli incontri con i ricercatori del Cnr di Messina, che informeranno i giovani sullo stato dell’arte della ricerca applicata sulle energie rinnovabili e con i ragazzi della scuola superiore di Furci Siculo, che presenteranno i loro lavori svolti sull’argomento. “L’idea di realizzare l’incontro internazionale, che pone al centro lo sviluppo sostenibile attraverso un confronto fra i giovani provenienti da diversi Paesi europei – ha spiegato l’assessore comunale alle Politiche giovanili, Sarah Vita – è nata dalla consapevolezza che sia necessario sensibilizzarci ad un utilizzo più responsabile delle risorse naturali e pensare di più alla salvaguardia dell’ambiente.

Leave a Response