S. Alessio Siculo, pulizia straordinaria di spiaggia e lungomare

S. ALESSIO SICULO –  “Se non prendiamo provvedimenti per tempo rischiamo di rimanere sommersi dai rifiuti. O, quantomeno, di offrire uno spettacolo indecoroso a quanti hanno scelto il nostro paese per trascorrere le ferie, residenti e turisti”. A Parlare è il sindaco di S. Alessio, Giovanni Foti, il quale ha firmato ieri una  ordinanza di somma urgenza per la pulizia straordinaria della spiaggia, delle rampe di accesso per la fruizione del mare e del solarium (la barriera radente). Il primo cittadino ha incaricato una ditta con sede  a S. Teresa di Riva di eseguire l’intervento, sotto la diretta sorveglianza dell’ufficio tecnico, nei giorni 14, 15, 16, 20 e 28 agosto. “E nel caso in cui l’Ato non dovesse intervenire – sottolinea Foti – la ditta dovrà eseguire, negli stessi giorni, anche la pulizia del lungomare”. Il primo cittadino spiega i motivi del suo provvedimento: “Succede che nei mesi estivi, in particolare ad agosto, la popolazione  a S. Alessio Siculo raddoppi o addirittura triplichi. Ma il personale destinato dall’Ambito territoriale ottimale per il servizio – sottolinea il sindaco – rimane pressappoco lo stesso. E poi la pulizia della spiaggia non rientrerebbe nei servizi che l’Ato deve espletare”. E’ facile intuire quali siano le conseguenze. Anzi – chiosa Foti – le abbiamo già sperimentate nelle scorse settimane, quando abbiamo dovuto fare intervenire gli operai del Comune. La mia ordinanza – precisa ancora il capo dell’amministrazione comunale – fa seguito ad una dettagliata relazione redatta martedì scorso dall’Ufficio tecnico. E mira a scongiurare problemi di natura igienico-sanitaria, causati dall’accumulo di rifiuti sulla spiaggia e non solo”.

Leave a Response