Giardini. Spacciatori e produttori (in casa) di marijuana: arrestati fratelli minorenni

GIARDINI NAXOS – Sgominata a Giardini Naxos una baby-gang di spacciatori “fai da te”: si tratta di due fratelli di 15 e 16 anni, da tempo sotto osservazione da parte dei carabinieri dell’Aliquota radiomobile della compagnia di Taormina. Alla vista dei militari, uno dei due, alla guida del proprio ciclomotore, ha assunto un atteggiamento sospetto, che ha indotto la pattuglia a seguirlo a debita distanza sino all’abitazione dove ad attenderlo vi era il fratello (in compagnia di altri giovani) che alla vista dei militari dell’Arma ha fatto cadere “qualcosa”, entrando velocemente in casa. Accertato che si trattava di “marijuana”, i carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare, durante la quale uno dei due fratelli ha lanciato dalla finestra del bagno ancora una volta “qualcosa”, una bustina contente ancora marijuana. All’interno della camera dei due fratelli, i militari hanno rinvenuto altro quantitativo di marijuana. Ed è proprio all’interno di un edificio ancora in costruzione e di pertinenza dell’abitazione, che i carabinieri hanno rinvenuto il “cuore” della fabbrica “fai da te”: prima un bilancino di precisione con ancora della marijuana sopra, poi una busta contenente circa 200 grammi di marijuana e, infine, nel giardino immediatamente adiacente, cinque piantine di cui una alta un metro e mezzo. Insomma, tutto si produceva in casa e poi si spacciava sulla piazza giardinese. Nella circostanza è stata rinvenuta e sequestrata la somma contante di 100 euro probabile provento dell’attività di spaccio, mentre lo stupefacente sequestrato ammonta complessivamente a 250 grammi. I due minori sono stati pertanto arrestati con l’accusa di produzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti ed accompagnati al centro di accoglienza per minori di Messina.

Leave a Response