Furci. Riapre l’anfiteatro della villa comunale, chiuso dall’11 luglio per mettere a norma l’impianto elettrico

FURCI SICULO – L’anfiteatro della villa comunale Furci-verde, che sorge alla periferia sud del paese, sarà riaperto entro il fine settimana. Lo ha comunicato il sindaco, Bruno Parisi, il quale aveva firmato una ordinanza che ne disponeva la chiusura a partire dallo scorso 11 luglio e sino alla fine degli interventi di manutenzione e messa in sicurezza degli impianti elettrici. I lavori, per un ammontare di poco inferiore ai 20mila euro, erano stati appaltati il 27 maggio. Nella cifra era compreso anche l’acquisto del materiale per la sostituzione dei pali, ormai fradici, e delle luci di sicurezza installate nelle tribune. Per la manutenzione e la messa a norma degli impianti della cavea l’importo dell’appalto ammonta per la precisione a 10mila 655 euro e 70 centesimi, di cui 208euro e 48 centesimi per oneri di sicurezza che non erano soggetti al ribasso. I tempi di esecuzione dei lavori sono stati rispettati, pertanto l’anfiteatro sarà pronto, come previsto, per la fine di luglio e quindi per la manifestazioni estive che vengono per lo più concentrate nel polmone verde della cittadina jonica. In primavera, l’amministrazione comunale aveva provveduto a ripristinare l’illuminazione all’interno del parco adiacente la cavea, al buio da anni per mancanza di manutenzione.

Leave a Response