S. Teresa. Bilancio di previsione domani nuovamente in aula

S. TERESA – Schiarita in vista sul Bilancio di previsione dopo il nulla di fatto della seduta precedente, anche se è “giallo” sugli emendamenti. Sarebbero infatti scaduti i termini per presentarli. Il dato certo è che il Bilancio tornerà in aula domani alle 19. La nuova maggioranza (“Sicilia Vera”, “Fli” e il presidente del Consiglio Carmelo Lenzo, dell’Udc) e i fedelissimi del sindaco Alberto Morabito, dopo qualche scaramuccia, hanno trovato l’accordo. Quel che non è ancora certo è se potranno essere ripresentati gli emendamenti già bocciati nella precedente riunione (finì in parità, 7 a 7). Secondo alcuni, infatti, il rinvio del Bilancio avrebbe fatto scadere i termini per emendarlo. L’ex maggioranza, comunque, non sembra intenzionata a fare ostruzionismo e alla fine le proposte potrebbero essere ripresentate. Anzi, il clima tra le parti sembrerebbe talmente disteso che non si può escludere il fatto che si possa giungere, addirittura, ad un’approvazione unanime del Previsionale. L’esiguità degli emendamenti proposti, infatti, non preoccupa più di tanto la coalizione del sindaco Alberto Morabito che, a quanto pare, vorrebbe evitare un nuovo “muro contro muro”. Gli emendamenti, per la cronaca, spostano da un capitolo all’altro poco meno di 60mila euro. Nell’ultima seduta la nuova maggioranza non riuscì a far passare il Bilancio emendato per l’assenza di Enzo Filoramo, fuori sede per motivi personali. Domani i ranghi dovrebbero essere nuovamente compatti.

Leave a Response