S. Teresa. Completati i lavori, dopo 11 anni riaprono le Elementari di Bucalo

S. TERESA – Undici anni dopo la chiusura, riaprirà a settembre la scuola elementare “Michele Trimarchi” di Santa Teresa di Riva. L’ultimo stralcio dei lavori di consolidamento dell’edificio, assegnati lo scorso novembre, è stato completato nei tempi previsti dal contratto d’appalto (8 mesi) e adesso mancano solo gli ultimi dettagli burocratici prima di procedere al trasloco delle aule e degli uffici dall’attuale sede della “Trimarchi”, un edificio privato ubicato sul lungomare della cittadina jonica. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale del sindaco Alberto Morabito è quello di riconsegnare la scuola alla Direzione didattica santateresina entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Il Comune risparmierà tra l’altro un bel po’ di soldi, visto che in questi 10 anni è stato costretto a pagare un affitto per consentire il regolare svolgimento delle lezioni. La scuola di via Santi Spadaro, nel quartiere di Bucalo, era stata chiusa nel 2000 per gravi cedimenti strutturali. I periti incaricati di effettuare i controlli riscontrarono che per la realizzazione dell’edificio era stato utilizzato cemento di cattiva qualità. Iniziò così il lungo e travagliato iter verso il recupero e la messa in sicurezza dell’edificio. Due anni fa era stato completato il primo lotto, che aveva comportato una spesa di 800mila euro. Gli ultimi interventi per il “risanamento strutturale e adeguamento agli standard di sicurezza” del plesso erano stati assegnati alla fine dello scorso anno ad una ditta di Maletto, in provincia di Catania, su un importo a base d’asta di 611mila e 550 euro oltre Iva. Il Comune ha compartecipato con una cifra pari a 316mila euro, frutto di un precedente avanzo di amministrazione. L’esecuzione di questo secondo stralcio era finita nell’impasse per la contesa tra due imprese in lizza per l’assegnazione dei lavori, risolta dal Tar di Catania ribaltando l’esito della gara d’appalto che in prima battuta era stata vinta da una ditta di Napoli.

Leave a Response