Messina. Transizione Ato-Srr, i sindaci esprimono perplessità

MESSINA – Le problematiche relative al nuovo assetto di gestione dei servizi per i rifiuti sono state al vaglio, ieri mattina, dei sindaci dei 108 comuni messinesi. L’incontro, svoltosi a Palazzo dei Leoni, era stato convocato dal presidente della Provincia Nanni Ricevuto. Si è discusso soprattutto del passaggio dall’Ato alla Srr, la società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti. La legge regionale n.9 del 2010 prevede infatti la costituzione di una società per azioni destinata ad assorbire le competenze dell’Ato. L’assessore provinciale Michele Bisignano ha illustrato i contenuti della nuova legge e gli adempimenti connessi. Nel corso della riunione hanno preso la parola i sindaci di Roccalumera, Gianni Miasi, S. Angelo di Brolo, Basilio Caruso, Librizzi, Renato Cilona ed i rappresentanti dei Comuni di Messina, Barcellona, Furci Siculo, Galati Mamertino, Alì Terme, Gualtieri Sicaminò, Pettineo, Roccafiorita, S. Pier Niceto e Savoca che hanno espresso perplessità in riferimento alla mancata interlocuzione con la Regione. Gli amministratori hanno evidenziato l’opportunità di un nuovo incontro alla presenza di dirigenti regionali per avere chiarimenti sul passaggio dagli attuali Ato in liquidazione alla nuova fase, con riferimento agli aspetti finanziari, alle tariffe da applicare ed al personale da utilizzare.

Leave a Response