Taormina Film Fest. Monica Bellucci, Jack Black e Oliver Stone: tris di star per l’apertura del festival

TAORMINA – Al via domani, sabato 11 giugno, la 57a edizione del Taormina Film Fest che fino al 18 giugno presenterà una programmazione ricca di anteprime cinematografiche, registi e star. Primo ospite della rassegna siciliana, l’attore statunitense Jack Black, che presenterà in anteprima italiana alle ore 21:00 nella cornice del Teatro Antico di Taormina, il film di animazione Kung Fu Panda 2 in 3D, accompagnato dai produttori Jeffrey Katzenberg e Melissa Cobb e dalla regista Jennifer Yuh. Lo stesso produttore Jeffrey Katzenberg riceverà, per la DreamWorks Animation, il The Hollywood Reporter Award for Cinematic Excellence, premio realizzato dalla Gioielleria Le Colonne di Taormina.
Durante la serata di presentazione del Taormina Film Fest, prima della proiezione del film, sarà assegnato a Monica Bellucci il primo dei tre Taormina Arte Award 2011, realizzato da Gerardo Sacco, premio assegnato a figure chiave del panorama cinematografico internazionale.
Il programma della prima giornata del festival prevede alle ore 16:00, presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi, la proiezione, per il concorso Mediterranea, del film Invisible (Lo roim alaich), della regista israeliano Michal Aviad, un film che intreccia fiction e interviste alle vere vittime di uno stupratore seriale che tra il 1977 e il 1978 uccise 16 ragazze a Tel Aviv. Il regista alla fine della proiezione risponderà alle domande del pubblico.
Alle ore 18:30, sempre presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi, primo appuntamento del Campus Taormina, eccezionalmente di pomeriggio, per l’incontro con l’attore statunitense Jack Black.
Il Campus Taormina, al suo quarto anno di vita, anche quest’anno è sostenuto dal Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni e si rivela più popolare che mai, grazie alla partecipazione di centinaia di studenti di cinema, comunicazione e lingue che approderanno a Taormina da tutta Italia: una giuria di 40 giovani, promossa dallo stesso Ministero della Gioventù, valuterà infatti i tre concorsi principali del festival – Mediterranea, Oltre il Mediterraneo e N.I.C.E. (New Italian Cinema Events) Cortometraggi Siciliani — al fianco della giuria internazionale presieduta dal regista Patrice Leconte, assegnando 3 Campus Gioventù Award.
“La consapevolezza artistica dei giovani e il loro approccio poco convenzionale dato da uno sguardo privo di filtri, ne fa dei giurati in grado di valutare e di assegnare premi prestigiosi – commenta il ministro della Gioventù Giorgia Meloni – il Campus Taormina offre un approccio al cinema semplice e poco strutturato, anche se sempre di altissimo livello ed estremamente formativo. Il Ministero della Gioventù è soddisfatto di essere per il secondo anno al fianco di questa blasonata manifestazione”.
Anche per questa edizione, il Taormina Film Fest presenta due esclusivi concorsi, Mediterranea e Oltre il Mediterraneo con prime internazionali e mondiali e  il festival punta i riflettori sulla cinematografia contemporanea del Maghreb, con tre paesi ospiti d’onore: Tunisia, Algeria e Marocco.
Domenica 12 giugno è la giornata di Monica Bellucci, con la masterclass aperta a studenti e pubblico che si terrà alle ore 12 presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi.
Alle ore 16, presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo, per il concorso Mediterranea, proiezione in anteprima internazionale di Press, opera prima del regista turco Sedat Yilmaz, una pellicola che celebra la libertà di stampa come valore sacro nella società occidentale. La pellicola narra dell’eroismo della piccola redazione di un quotidiano curdo in una città turca, dove circa 30 reporter sono stati assassinati tra il 1992 e il 1994, insieme a numerosi edicolanti. Il crimine? Aver osato pubblicare notizie del conflitto tra Stato turco e popolazione curda, sfidando la censura ufficiale. Alle ore 18:30, sempre presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo, proiezione di Truth about men (Sandheden om maend), del regista danese Nikolaj Arcel, già sceneggiatore del film Uomini che odiano le donne. Alla proiezione sarà presente l’attore protagonista del film, Thure Lindhardt, che risponderà alle domande del pubblico.
Alle ore 21 al Teatro Antico il regista statunitense Oliver Stone riceverà il secondo Taormina Arte Award 2011, realizzato da Gerardo Sacco, dopo quello consegnato a Monica Bellucci. A seguire, proiezione del film firmato dal regista newyorkese nel 2007, Alexander Revisited: the final unrated cut, versione rimontata per l’uscita in dvd dalla Warner Home Video con una durata di 214 minuti, un film epico sulla vita del conquistatore e Re di Macedonia, Alessandro magno, interpretato da Colin Farrell e Angelina Jolie.

Leave a Response