S. Teresa. Il sindaco dice sì alla ripresa dei lavori nella stazione ferroviaria e Rfi si impegna a limitare l’inquinamento acustico

S. TERESA DI RIVA – Il sindaco di S. Teresa di Riva. Alberto Morabito (nella foto) ha revocato l’ordinanza con la quale veniva imposto alle Ferrovie dello Stato la sospensione dei lavori che venivano effetttuati nelle ore notturne nella locale stazione e che causavano – come confermato dall’Arpa –  inquinamento acustico e  gravi disagi soprattutto agli abitanti  delle zone a ridosso lo scalo ferroviario. La decisione è scaturita dopo un incontro tra stesso Morabito e Rete ferroviaria italiana, che aveva chiesto l’autorizzazione per la ripresa dei lavori al fine di consentire il completamento della messa in sicurezza della tratta ferrovaria. Rfi si è impegnata che i lavori si svolgeranno esclusivamente nella stazione di S.Teresa di Riva durante interruzioni notturne programmate della circolazione dei treni nel periodo dal 13 giugno al 30 giugno 2011, in quanto non è possibile eseguirli durante le ore diurne, dovendo garantire la continuità del trasporto pubblico ferroviario e che tali lavori (2° livellamento e regolazione termica dei binari e scambi nonché delle relative linee elettriche) sono urgenti e non più differibili – sostiene Rfi – per la sicurezza della circolazione dei treni. In alternativa si rendeva necessario l’interruzione  del traffico ferroviario nella  sola stazione di S.Teresa di Riva. Il che avrebbe comportato la chiusura della stazione e il trasporto dei passeggeri utilizzando dei pullman. Il sindaco Morabito ha revocato l’ordinanza anche perché Rete ferroviaria italiana si  è impegnata a limitare al massimo la rumorosità delle attività lavorative e in considerazione della riconosciuta urgenza degli interventi da completare nell’interesse della collettività.

Leave a Response