Referendum del 12 e 13 giugno, agevolazioni di viaggio per gli elettori

Per i Referendum 2011 si voterà il 12 e 13 giugno. Le operazioni di voto avranno inizio domenica 12, alle ore 8, e si protrarranno sino alle 22, mentre nella giornata di lunedì 13 gli elettori potranno recarsi alle urne dalle ore 7 sino alle 15. Secondo quanto stabilito dal decreto legge, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ai cittadini che, per recarsi nei comuni di residenza in occasione delle elezioni, utilizzeranno l’aereo, sarà rimborsato il 40 per cento del biglietto di andata e ritorno, modificando la norma del 1969, che prevedeva agevolazioni per i cittadini che utilizzano il treno. Hanno dato la propria adesione, addivenendo alla stipula di appositi accordi con il Ministero dell’Interno, solo le società Alitalia e Blue Panorama che applicheranno le agevolazioni sui biglietti di viaggio aereo agli elettori che, in occasione delle prossime consultazioni elettorali e referendarie, dovranno recarsi nel comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per esercitarvi il diritto di voto. Per i viaggi effettuati con la compagnia Alitalia, le agevolazioni verranno applicate su tutti i voli nazionali Alitalia per le classi di prenotazione Y, B, M, H, K, V, T, N, S, Q, X, con esclusione delle tratte in continuità territoriale e delle tariffe promozionali. Per i viaggi effettuati con la compagnia Blue Panorama, le agevolazioni verranno applicate su tutti i voli nazionali con il marchio “Blue-express.com”. In entrambi i casi, le agevolazioni si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per  viaggi di andata e ritorno. Per usufruire delle agevolazioni di cui sopra, l’elettore dovrà presentare al check-in e/o all’imbarco la tessera elettorale o, in mancanza di essa, per il solo viaggio di andata, una dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 48 del T.U. n. 445/2000; al ritorno l’elettore dovrà comunque esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dalla sezione elettorale recante la data di votazione. I documenti di viaggio hanno un periodo di validità di sette giorni antecedenti la data della consultazione e sino a sette giorni successivi alla data di chiusura delle operazioni di votazione. La Società Trenitalia S.p.A. ha diramato ai propri Uffici territoriali le direttive di competenza, consultabili sul sito

Leave a Response